Hockey Sarzana | CARISPEZIA SCONFITTA AMARA A BASSANO.
18109
single,single-post,postid-18109,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

CARISPEZIA SCONFITTA AMARA A BASSANO.

Borsibassano

CARISPEZIA SCONFITTA AMARA A BASSANO.

A Bassano i rossoneri avrebbero meritato almeno il pareggio. Gli arbitri condizionano pesantemente il risultato con due decisioni assurde. Buona comunque la prestazione collettiva. Le reti portano la firma di Davide Borsi e Francesco Dolce.“Gli arbitri hanno condizionato la partita, erano decisamente in giornata no, risultato ribaltato a nostro sfavore da due decisioni assurde che ci fanno tornare a casa da Bassano a mani vuote” sono le prime parole del Presidente Maurizio Corona al termine della gara. (nella foto di Roberto Bosca, Davide Borsi nella partita di Bassano).


HOCKEY BASSANO – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 4 – 3  (2 – 1)

HOCKEY BASSANO: Dal Monte (Merlo), Panizza, Neves (2), Nicolas Barbieri, Julia (1), Scuccato, Baggio, Canesso, Milani. Allenatore: Massimo Barbieri.

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Bianchi), Rispogliati, De Rinaldis, Rubio, Deinite, Dolce (1), Festa, Borsi (1), Zeriali. Allenatore: Francesco Dolce.

Arbitri: Sig. Ferrari (LU), Sig. Di Domenico (RE) ausiliario Sig.Merlo (VI)

Gli arbitri hanno condizionato la partita, erano decisamente in giornata no, risultato ribaltato a nostro sfavore da due decisioni assurde che ci fanno tornare a casa da Bassano a mani vuotesono le prime parole del Presidente Corona al termine della gara che poi entra nello specifico di quanto accaduto Nel decimo fallo da cui è scaturita la punizione del pareggio di Julia, l’arbitro Di Domenico inverte il fallo, Rubio subisce l’intervento falloso di Neves lo dice anche il telecronista nella cronaca streaming e invece che portarci a nove falli pari subiamo la rete del pareggio, poi a sette minuti dal termine l’arbitro Ferrari comanda un fallo di squadra a nostro favore il nostro capitano Davide Borsi gli dice che era un fallo meritevole di cartellino blu e l’arbitro viareggino lo spedisce in panca puniti per due minuti e con la superiorità numerica il Bassano centra il risultato. Comunque è meglio parlare di altro – continua il Presidente –  voglio ringraziare i miei ragazzi sono stati bravi, hanno giocato una buona gara, era solamente da una settimana che erano tornati al completo, Sergio Festa che per noi è importantissimo è ritornato in gruppo da sette giorni ed è al 40 % della condizione, anche Francesco De Rinaldis sta recuperando dal suo infortunio ma non è ancora al 100%, unica magra consolazione che continuando a giocare in questa maniera e  con questo cuore possiamo guardare con fiducia al prosieguo della stagione. Ora però è inutile piangere – conclude Corona – guardiamo avanti basso profilo e al pezzo che abbiamo una salvezza da conquistare. Le prossime due gare le giochiamo al Vecchio Mercato e dobbiamo essere tutt’uno pubblico e squadra abbiamo bisogno della città e del sesto uomo”. Veniamo alla cronaca della partita: nell’ Hockey Bassano l’allenatore Massimo Barbieri schiera nello starting-five iniziale Dal Monte a difesa della porta, Nicolas Barbieri, Panizza, Marc Julia e Diogo Neves a disposizione in panchina Scuccato, Milani, Baggio, Canesso e il secondo portiere Merlo. Dolce risponde con il quintetto base Corona, Rubio, De Rinaldis, Borsi, Festa. Una sconfitta davvero amara. Il quintetto di Dolce ha controllato molto bene il gioco, proponendosi a tratti con personalità. In avvio, dopo 39 secondi, rigore per il Bassano ma Corona respinge il tiro di Neves che sulla ribattuta spedisce la pallina sulla traversa. Bassano spinge sull’acceleratore ma trova ancora Corona protagonista. La formazione di Dolce esce dalla morsa dei padroni di casa e passa in vantaggio al 5’,56” con un tiro di Borsi, mal controllato da Dal Monte. Veneti che reagiscono e trovano il pareggio all’ 8’,41” con un missile di Neves. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa sfiorano il vantaggio ma i rossoneri sono in partita e si riportano in vantaggio al 14’,39” con un gol magistrale di Dolce pronto a deviare in rete il suggerimento di Rubio. In avvio di ripresa altro rigore per Bassano ed altra parata di Corona che poi è strepitoso sulla ribattuta. Poi è la volta di Dal Monte che è miracoloso sulla conclusione a botta sicura di Borsi. Poi i due fattacci che ribaltano la gara, al 38’,58” l’arbitro Di Domenico inverte il fallo: Xavi Rubio subisce un intervento falloso di Neves (lo dice anche il telecronista nella cronaca streaming) e invece che portare a nove falli il Bassano la sua decisione manda al tiro libero Marc Julia. L’attaccante catalano non perdona Corona e riporta il risultato in parità. Cinque minuti più tardi l’assurda espulsione di Borsi e il gol in superiorità numerica di Neves che consegna il successo al Bassano. Pochissime emozioni nel finale, con il Sarzana anche sfortunato che colpisce una traversa con Borsi.   Carispezia è atteso Sabato 14 Ottobre al Vecchio Mercato alle ore 20,45 contro il Thiene.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.