Hockey Sarzana | CARISPEZIA SEI IN CHAMPIONS LEAGUE !!! CORONA: “UN REGALO A TUTTA LA CITTA’ ”
18872
single,single-post,postid-18872,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

CARISPEZIA SEI IN CHAMPIONS LEAGUE !!! CORONA: “UN REGALO A TUTTA LA CITTA’ ”

1DSC_4677

CARISPEZIA SEI IN CHAMPIONS LEAGUE !!! CORONA: “UN REGALO A TUTTA LA CITTA’ ”

Carispezia in questa stagione giocherà l’Eurolega, l’ equivalente della Champions League del calcio, al Polivalente potrebbero arrivare corazzate come Barcellona, Porto, Benfica, Sporting Lisbona etc…. Un sogno, qualcosa di inimmaginabile ma al Presidente Corona non ricordate che il Sarzana è stato ripescato, ve lo fareste nemico… «Non mi piace il termine “ripescati”, noi meritiamo di essere dove siamo, lo abbiamo dimostrato sulla pista e fuori, cercando di non fare mai il passo più lungo della nostra gamba. Penso che Sarzana sia un esempio di come le cose vadano fatte e io sono orgoglioso della squadra, dello staff e di tutti i miei collaboratori. Questa qualificazione nell’ Europa che conta la vedo come un premio per la scorsa stagione, perché abbiamo dato tutto noi stessi anche quando in pochi ci credevano e abbiamo ottenuto risultati impensabili alla vigilia della stagione. Ora vogliamo onorare questa coppa, non facendo la comparsa, questo è il nostro obiettivo». (nella foto il Presidente Maurizio Corona).


D’altronde, l’inizio della stagione 2019-2020 è così diverso rispetto a quelli del passato: «Il segreto? Sempre lo stesso – dice il Presidente Corona testa bassa, tanto lavoro e la solita umiltà. Chiunque ci aspetterà al varco, dopo la scorsa stagione, la preparazione sarà ancor più complicata del solito». E poi l’ Europa che conta: «Speriamo di essere all’altezza, indipendentemente dalle avversarie» perché Carispezia in questa stagione giocherà l’Eurolega, l’ equivalente della Champions League del calcio, al Polivalente potrebbero arrivare corazzate come Barcellona, Porto, Benfica, Sporting Lisbona etc…. Un sogno, qualcosa di inimmaginabile ma al Presidente Corona non ricordate che il Sarzana è stato ripescato, ve lo fareste nemico… «Non mi piace il termine “ripescati”, noi meritiamo di essere dove siamo, lo abbiamo dimostrato sulla pista e fuori, cercando di non fare mai il passo più lungo della nostra gamba. Penso che Sarzana sia un esempio di come le cose vadano fatte e io sono orgoglioso della squadra, dello staff e di tutti i miei collaboratori. Questa qualificazione nell’ Europa che conta la vedo come un premio per la scorsa stagione, perché abbiamo dato tutto noi stessi anche quando in pochi ci credevano e abbiamo ottenuto risultati impensabili alla vigilia della stagione. Ora vogliamo onorare questa coppa, non facendo la comparsa, questo è il nostro obiettivo». L’Eurolega ? E’ un qualcosa di storico per il nostro club. Chi vorrei incontrare? Le più forti perché ci siamo meritati questa competizione e vogliamo vivere tutte le sue emozioni. Il Barcellona è la squadra che tutti noi vorremmo incontrare, con Helder Nunes, Joao Rodrigues, Sergi Fernandez,etc.. lo vogliamo al Vecchio Mercato. Non sto più nella pelle all’idea di giocarla, è un sogno, è un regalo che facciamo a tutti i nostri tifosi e a tutta la città. Questo è un gruppo positivo, fatto da uomini e i risultati ne sono la dimostrazione. Noi amiamo la sfida, questo è uno dei pregi di questa squadra e di questa società. Sarzana cerca persone prima ancora che giocatori. O sei una persona che ci crede o niente e tutto questo i nuovi arrivati lo dovranno capire da subito“. Poi il Presidente  ritorna alla realtà e dice «Non mi stancherò mai di dirlo: l’obiettivo principale è conquistare l’undicesima salvezza consecutiva. E a tutti voglio ricordare che è  bello volare alto, ma se cadi ti fai male… Restiamo con i piedi a terra lo chiedo a tutti». Poi il Presidente parla dell’allenatore «Il mister è un idolo di tutta la città, ma il suo valore e il suo sapere di hockey non lo scopriamo certamente oggi. Lui è stato formidabile a coinvolgerci tutti, Sarzana è andata in tutte le piste senza mai a fare l’agnello sacrificale e questo è quello che ho chiesto ad Alessandro dall’inizio. Per l’Hockey Sarzana Alessandro Bertolucci ha già fatto tantissimo, speriamo possa superarsi ancora. Anche perché, dopo una stagione a certi livelli, ormai gli avversari ci conoscono bene. È vero, ma il nostro hockey è particolare.  Ed è per questo che sono arrivati i risultati – dice con orgoglio il Presidente –. La nostra filosofia non cambia: andiamo avanti con un gioco preciso, senza perdere di vista la nostra reale dimensione». A detta di molti clubs di serie A1, ormai l’Hockey Sarzana è tutto fuorché una sorpresa: «I complimenti arrivano da parecchie società, soprattutto per la mentalità. Questo ci rende orgogliosi, altrimenti, un mister di una società, molto importante, non avrebbe mai pronunciato certe parole: «Con l’Eurolega, Sarzana ha scritto la storia. E statene certi: al Vecchio Mercato darà spettacolo!». Poi il Presidente del Carispezia Hockey Sarzana, lancia la campagna abbonamenti 2019-2020 che aprirà in Piazza De Andrè a Sarzana Venerdì 23 Agosto sino a Domenica 25 dove ci sarà la presentazione della stagione , provando a coinvolgere la città per trovare assieme la soluzione che possa by-passare questo periodo di difficoltà economica, tracciando la strada per  un’altra stagione di successi del primo sport cittadino. “Lo slogan della nostra tessera d’abbonamento si ispira a  una frase di Walt Disney “se puoi sognarlo puoi farlo” e la canzone che ci accompagnerà sarà ancora di Vasco Rossi “come nelle favolecon l’immagine della squadra di schiena che guarda la Curva Milani e gli Incessanti. La stagione scorsa è stata una favola e ha rispecchiato a pieno l’aforisma di Walt Disney con gli Incessanti in primo piano, il nostro sesto uomo in pista. Non abbiamo aumentato l’ abbonamento e il costo sarà sempre di 70 euro – continua il presidente – unica novità è ch ci saranno tre partite fuori abbonamento: Forte dei Marmi, Lodi e CGC Viareggio. Poi il Presidente chiude parlando dei tifosi– Abbiamo messo gli Incessanti come immagine nel nostro abbonamento perché la scorsa stagione ci hanno trascinato verso traguardi impensati e a loro dico che si riparte e sono certo che saranno ancora loro ad indicarci la strada giusta.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.