Hockey Sarzana | “MISSION IMPOSSIBLE” PER CREDIT AGRICOLE HOCKEY SARZANA IN TRAFERTA A TRISSINO PER LA PRIMA PARTITA DELLA STAGIONE 2019-2020.
18908
single,single-post,postid-18908,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

“MISSION IMPOSSIBLE” PER CREDIT AGRICOLE HOCKEY SARZANA IN TRAFERTA A TRISSINO PER LA PRIMA PARTITA DELLA STAGIONE 2019-2020.

Simone Corona sporting

“MISSION IMPOSSIBLE” PER CREDIT AGRICOLE HOCKEY SARZANA IN TRAFERTA A TRISSINO PER LA PRIMA PARTITA DELLA STAGIONE 2019-2020.

Si alza il sipario sul campionato 2019-20 con il debutto in trasferta per il Credit Agricolé Hockey Sarzana contro l’ambizioso Hockey Trissino.  I rossoneri sono reduci dalla sconfitta di 7-0 nella semifinale della Coppa Continentale di Lisbona contro i Campioni d’Europa e neo vincitori della Coppa Continentale dello Sporting Lisbona. Il Trissino, invece, è atteso dalla prima vera prova del campionato dopo la roboante campagna acquisti estiva, che ha visto una rivoluzione rispetto la scorsa stagione e l’ha catapultata tra le squadre pretendenti allo scudetto. La sorte non ci ha regalato una grande partenza nelle prime sette giornate incontreremo quattro  pretendenti al titolo e alla prima giornata andremo a far visita alla squadra che rispetto alla scorsa stagione si è più rafforzata. Andiamo a Trissino per giocarci le nostre carte a viso aperto, sognando di iniziare la stagione al meglio, ma anche consapevoli di trovarci di fronte a una delle formazioni più accreditate per la conquista del titolo” dichiara il presidente Maurizio Corona (nella foto Simone Corona grande protagonista della partita in Continental Cup ).


Si alza il sipario sul campionato 2019-20 con il debutto in trasferta per il Credit Agricolé Hockey Sarzana contro l’ambizioso Hockey Trissino.  I rossoneri sono reduci dalla sconfitta di 7-0 nella semifinale della Coppa Continentale di Lisbona contro i Campioni d’Europa e neo vincitori della Coppa Continentale, Sporting Lisbona. Il Trissino, invece, è atteso dalla prima vera prova del campionato dopo la roboante campagna acquisti estiva, che ha visto una rivoluzione rispetto la scorsa stagione e l’ha catapultata tra le squadre pretendenti allo scudetto. “La sorte non ci ha regalato una grande partenza nelle prime sette giornate incontreremo quattro  pretendenti al titolo e alla prima giornata andremo a far visita alla squadra che rispetto alla scorsa stagione si è più rafforzata. Andiamo a Trissino per giocarci le nostre carte a viso aperto, sognando di iniziare la stagione al meglio, ma anche consapevoli di trovarci di fronte ad una delle formazioni più accreditate per la conquista dello scudetto – dichiara il presidente Maurizio Corona che poi lancia un appellochiedo a tutti i tifosi rossoneri di sostenere sempre la squadra anche nei momenti di difficoltà a cui andremo incontro, dovranno essere loro ad indicarci la strada. Personalmente sono certo che centreremo la nostra undicesima salvezza. Ho comunque la massima fiducia nella mia squadra – continua Corona – ho riguardato la partita di Lisbona e siamo veramente  usciti a testa alta,  ma per Credit Agricole Sarzana l’obiettivo principale resta la permanenza in serie A1 anche se siamo consapevoli che tutte le squadre dopo la fantastica stagione scorsa ci guarderanno con un occhio diverso. Noi nonostante la partenza di Rampulla – continua Corona – con gli arrivi di Jeronimo Garcia e “Negro”  Moyano credo ci siamo rinforzati e completati in tutti i reparti.  Ma tornando a parlare del calendario Corona dice  – dopo Trissino arriverà a Sarzana il Monza e per noi quella sarà una partita importante in chiave salvezza, anche se certamente sarà solo la seconda giornata di campionato e il cammino sarà ancora lungo. Poi dopo Monza ci aspetta  una serie di gare proibitive a partire dalla partita del sabato successivo quando ospiteremo il Valdagno al Vecchio Mercato, un’altra delle grandi favorite di questa stagione, ed il sabato successivo arriverà al Centro Polivalente il Barcellona per una serata che, comunque vada, sarà certamente magica. Una cosa è certa: noi tutti crediamo di poter conquistare l’undicesima salvezza consecutiva e magari visto che la scorsa stagione abbiamo imparato a sognare vogliamo non smettere più.  Fa eco al presidente l’allenatore rossonero Alessandro BertolucciPartita di difficoltà altissima, giochiamo contro una squadra costruita per vincere lo scudetto e noi non ci dobbiamo mai dimenticare che in rosa abbiamo sei giocatori di 20/21 anni, abbiamo ancora un percorso di crescita importante da fare ma sia chiaro che non vogliamo andare a Trissino a fare le comparse. L’esperienza della supercoppa spero ci abbia fatto capire dove dobbiamo migliorare singolarmente e  di gruppo”. Sulla panchina del Trissino siede il portoghese Sergio Silva che nel passato campionato era all’Amatori Vercelli, vinse 5-2 in casa contro il Sarzana di Alessandro Bertolucci. I due allenatori si conoscono bene, li unisce una profonda amicizia, visto che avevano giocato insieme a Barcelos e nel Follonica dei “Galacticos”.  Ma veniamo alla presentazione degli avversari di mercoledì. Estate di importanti acquisti per il Trissino che, a detta degli esperti, andrà a lottare direttamente per il titolo finale. In panchina è arrivato il portoghese Sergio Silva, ex Vercelli, mentre in pista ben cinque facce nuove, tutte di gran caratura tecnico-tattica che andranno a formare la rosa bluceleste, già ben ricca di talento come le presenze del portiere spagnolo Adria Català (1994), dei due attaccanti Alberto Greco (1998) e Alessandro Faccin (1998). I nuovi arrivati hanno i nomi di Reinaldo Ventura dal Viareggio (1978), Andrea Malagoli dal Lodi (1991), Diogo Neves dal Bassano (1994) , Stefano Dal Santo dal Breganze (1993) e Emanuel Garcia (1983) dall’Oliveirense. Oltre a cercare di entrare tra le primissime della serie, il Trissino ritornerà anche in Europa dopo diversi anni e si giocherà le sue carte per l’accesso alla Final Four della WS Europe Cup. Ipotetico quintetto iniziale: Adrià Català, Reinaldo Ventura, Emanuel Garcia, Diogo Neves, Andrea Malagoli. Diciotto le sfide con la squadra veneta in serie A1 con 10 vittorie per i rossoneri, 6  sconfitte e 2 pareggi. Due i precedenti anche in serie A2, nel 2004-05, prima stagione dei rossoneri in serie A2 ed il tabellino nettamente a favore dei veneti con due vittorie. Bilancio a Trissino : 3 vittorie, 2 pareggi, 4 vittorie del Sarzana. I liguri nelle ultime tre stagioni hanno sempre vinto a Trissino, l’ultimo successo casalingo dei veneti è datato, 21 novembre 2015, Trissino-Sarzana 7-2. Nella passata stagione le due squadre si sono contese il settimo e l’ottavo posto per la zona playoff. Per la gara di sabato prossimo Credit Agricole Sarzana si presenta con la formazione al gran completo, rossoneri in un buono stato di forma fisica; Simone Corona si è ripreso dall’infortunio patito a Correggio e già sabato scorso in Continental Cup ha sfoderato una prestazione sopra le righe. Arrivano a questa gara galvanizzati dall’esperienza in Continental Cup, seppur coscienti che solo una prestazione “perfetta” unita a qualche disattenzione della formazione di casa potrebbe regalare punti alla formazione di Alessandro Bertolucci. Arbitri: Franco Ferrari di Viareggio (LU) e Louis Hyde di Breganze (VI)
DIRETTA FISRTV http://bit.ly/hpserieA1-trissar – Commento di Nicola Ciatti e Stefano Zamperin DIRETTA MEDIASPORT CHANNEL – canale 814 di Sky

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.